La gestione dei flussi di cassa della Grande Distribuzione Organizzata - 6 POS -File Ods -V.1.0.1

Il file, in formato OpenOffice, gestisce fino a 11 mesi di pianificazione finanziaria aziendale ed è in grado di gestire contemporaneamente i flussi di cassa fino a 6 punti vendita oltre che di tutta l’azienda della Grande Distribuzione nel suo complesso.

Funziona con il SO Windows.

Il prezzo indicato è per una licenza d'uso per 9 anni del software per 1 utente.

Maggiori dettagli

900,00 € tasse escl.

Dettagli

Nella pagina Home trovi anche altri software utili per una gestione facile ed economica della tua impresa.

LA GESTIONE DEI FLUSSI DI CASSA DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE ORGANIZZATA

CON 6 PUNTI VENDITA.

Il file illustrato in questa pagina è in formato Ods (opendocument spreadsheets) ed è uno strumento semplice e facile da utilizzare per la gestione dei flussi di cassa di un’azienda della grande distribuzione organizzata (GDO). Può essere utile ad aziende che vendono al dettaglio attraverso una rete di supermercati o ipermercati, come ad esempio nel settore alimentare. Ma può essere utile anche ad aziende che vendono al dettaglio altri prodotti, ad esempio prodotti tecnologici, abbigliamento, accessori, e altro utilizzando una rete di punti vendita o di altre catene di intermediari di varia natura.

Il file è stato ideato per andare incontro alle esigenze delle aziende della Grande Distribuzione le quali, dovendo gestire più punti vendita, sentono sempre più il bisogno di programmare i loro flussi finanziari ed di avere, almeno nel breve periodo, la sicurezza e la consapevolezza di poter far fronte a tutti i loro impegni considerato che le risorse finanziarie a loro disposizione sono limitate a causa della riduzione del credito concesso dalle banche e a causa dell'abbassamento del livello di autofinanziamento aziendale (riduzione degli utili o aumento delle perdite d’esercizio).

Nel sito viene illustrato, in sintesi, un modello da utilizzare per la pianificazione dei flussi finanziari di aziende della Grande Distribuzione che gestiscono fino a 6 punti vendita, avvalendosi dell’integrazione dei flussi finanziari globali dell’azienda e di quelli particolari di ciascun punto vendita.

Il documento contiene i seguenti fogli di lavoro:

1 foglio per i link dei collegamenti;

1 foglio per le istruzioni;

1 foglio riepilogativo del cash flow con l'illustrazione della movimentazione finanziaria del mese in corso e quella dei successivi 11 mesi;

1. foglio per la pianificazione finanziaria dei mutui attivi;

1. foglio per la pianificazione dei finanziamenti attivi;

1. foglio per la pianificazione dei finanziamenti da soci;

1. foglio per la pianificazione delle altre entrate finanziarie;

1. foglio per la pianificazione finanziaria degli investimenti;

1. foglio per la pianificazione finanziaria dei mutui passivi;

1. foglio per la pianificazione dei finanziamenti passivi;

1. foglio per la pianificazione finanziaria dei contratti di leasing;

1. foglio per la pianificazione finanziaria delle uscite correnti ( comprese le uscite  per iva a debito dei vari periodi oggetto di pianificazione);

1. foglio per la pianificazione finanziaria delle altre uscite;

1. foglio per la pianificazione del cash flow clienti e fornitori (Cash Flow commerciale);

6. fogli di lavoro, ciascuno dei quali dedicato alla gestione particolare del cash flow di ogni punto vendita;

Ogni foglio gestisce i dati dell'anno precedente (n-1), dell'anno in corso (n) e dell'anno in corso +1 (n+1);

Il documento contiene circa 200.000 formule ed è uno strumento completo, dinamico, flessibile e semplice da utilizzare.

Il file è protetto ed è apribile soltanto con il software Apache OpenOffice, scaricabile gratuitamente dal seguente sito: http://www.openoffice.org/it per la versione italiana. L'apertura del file con altri software potrebbe causare anche la perdita delle formattazioni originali.

Di seguito vengono illustrate alcune immagini demo del documento " Gestione flussi di cassa della Grande Distribuzione Organizzata” in formato OpenOffice con le quali si cercherà di dare agli utenti alcune informazioni utili per la comprensione del funzionamento del prodotto.

Le immagini sotto illustrate sono puramente indicative e non rappresentano, in maniera esaustiva, l'intero funzionamento del file.

Immagine demo n.1 (Esempio di Cash flow distinto per punto vendita e per tipologia d'incassi)

Immagine demo n. 2 (Esempio di riepilogo del Cash flow di un punto vendita al dettaglio)

Come si potrà notare nell'immagine demo n.1-2 il file “Gestione flussi di cassa della Grande Distribuzione Organizzata - 6 POS” prevede, oltre alla normale gestione finanziaria previsionale dell'azienda, anche la gestione finanziaria previsionale di n.6 supermercati o ipermercati o, comunque, di n. 6 punti vendita al dettaglio collegati all'azienda.

I flussi finanziari in entrata dei vari punti vendita sono stati suddivisi in: 

- incassi in contanti;

- incassi con bancomat

- incassi con carta di credito;

- altri incassi;

e per ciascun punto vendita è stata prevista unaa gestione riepilogativa giornaliera e mensile di tutti gli incassi.

Così che, per ogni punto vendita (questo file gestisce fino a 6 punti vendita) avremo una pianificazione finanziaria per ogni tipo di incasso e una pianificazione cumulativa giornaliera e mensile per l’anno in corso (n) e per l’anno successivo (n+1).

Inoltre, la gestione analitica dei vari punti vendita potrà garantire una previsione più precisa dei flussi di cassa della Grande Distribuzione. 

Oltre tutto, il file " Gestione flussi di cassa della Grande Distribuzione - 6 POS " prevede anche la pianificazione finanziaria delle uscite per acquisti.

Sia la pianificazione delle entrate che quella delle uscite finanziarie distingue nella colonna “Giorno”  le giornate di lavoro con le seguenti sigle :

“F” giorno festivo;

“SF” giorno semifestivo;

“VUOTO” giorno lavorativo;

Quanto sopra per avere una pianificazione finanziaria più attendibile.

L'utente dovrà avere cura di inserire nel prospetto il valore degli acquisti e delle vendite dell'anno precedente e dell'anno in corso. Il valore degli acquisti e delle vendite dell'anno precedente dovrà essere inserito ogni anno, al cambio di ogni esercizio contabile.

Nell'anno in corso, invece, tale valore dovrà essere inserito (e salvato) mese per mese, man mano che vengono contabilizzati gli acquisti e le vendite.

Nel caso i dati consuntivi non fossero disponibili l'utente potrà inserire nel prospetto i dati probabili o vicini a quelli contabili avendo, però, cura di sostituirli non appena in possesso di quelli consuntivi.

Qualora i dati previsionali delle vendite e degli acquisti non dovessero soddisfare le aspettative dell'utente, questi potrà sostituirli con quelli probabili. Certo è che i dati consuntivi hanno prevalenza e si sovrappongono a quelli previsti e a quelli probabili.

I dati probabili di vendita e di acquisto, invece, avranno prevalenza e si sovrapporranno ai dati di vendita e di acquisto previsti.

Immagine demo n.3 (Foglio riepilogativo di calcolo del cash flow dell'azienda)

L'immagine rappresentata indica il riepilogo dei flussi finanziari totali dell'azienda distinti per tipo, per mese, per banca (gestisce fino a 13 banche), per cassa (gestisce fino a 5 casse ordinarie e una cassa assegni).

Il cash flow clienti e fornitori del primo mese è gestito in maniera manuale in quanto si presuppone che l'azienda sia in possesso dei dati contabili aggiornati relativi alle scadenze degli incassi e dei pagamenti del primo mese.

Inoltre, la gestione finanziaria del primo mese è stata divisa in due parti:

- la prima parte comprende la gestione finanziaria dal giorno 1 del mese al giorno 16 del mese;

- la seconda parte comprende la gestione finanziaria dal giorno 17 del mese al giorno fine mese;

Ciò in quanto ad esempio in Italia la maggior parte delle scadenze fiscali ricadono il giorno 16 del mese.

Dividendo, così, la gestione finanziaria del primo mese in due parti si è cercato di dare all'utente " Azienda" una rappresentazione immediata dei propri impegni finanziari per far fronte alle proprie scadenze fiscali.

La pianificazione finanziaria del secondo mese potrà, invece, essere gestita in maniera automatica oppure in maniera manuale.

Sarà l'utente a optare per la prima soluzione (in quanto non è in grado di assicurare al sistema di gestione finanziaria tutte le informazioni degli incassi e pagamenti commerciali relativi al secondo mese), oppure per la seconda soluzione (in quanto i dati contabili in suo possesso relativi agli incassi e pagamenti prevalgono su ogni eventuale pianificazione finanziaria ipotetica).

Dal terzo mese in poi la pianificazione finanziaria gestita dal file " Gestione Flussi Finanziari Della Grande Distribuzione - 6 POS” sarà effettuata soltanto in maniera automatica.

Il foglio di calcolo gestisce la pianificazione finanziaria anche a cavallo di anno, nel senso che i mesi oggetto di pianificazione finanziaria dell'anno successivo saranno contraddistinti dall'indicazione dell'anno interessato dalla pianificazione. Ad esempio, il foglio di calcolo potrebbe comprendere alcuni mesi dell'anno in corso (2014) ed alcuni mesi dell'anno successivo(2015) perfettamente inseriti ed indicati nel contesto temporale di competenza. 

I saldi iniziali di cassa di ogni periodo di gestione finanziaria vengono proposti in maniera automatica ma potranno essere modificati manualmente dall'utente (l'utente non opta, quindi, per i saldi di cassa offerti dal sistema) per avvicinarsi sempre di più alle risultanze finali probabili della propria gestione finanziaria.

Ad esempio, i saldi iniziali della seconda parte di gestione finanziaria del primo mese potrebbero essere inseriti a mano dall'utente per ottenere, così, una previsione più precisa dei flussi finanziari alla fine del secondo periodo.

Naturalmente, la modifica o l'inserimento di nuovi dati nel sistema di pianificazione finanziaria comporterà la modifica, a cascata, di tutti gli altri dati correlati.  

Immagine demo n.4 (Foglio riepilogativo delle uscite diverse) 

Trattasi dell'immagine di uno degli 11 fogli di calcolo del documento " Gestione Flussi di cassa della Grande Distribuzione Organizzata ” in formato OpenOffice.

Le uscite finanziarie previste nel foglio di calcolo denominato " Uscite Diverse " sono indicate per ciascun periodo mensile. Ogni uscita finanziaria relativa alle voci indicate nel prospetto potrà essere addebitata da ognuna delle 13 banche previste nel foglio.

Quindi, ad esempio, se l'azienda ha sottoscritto diversi contratti di leasing o di finanziamento, le rate in scadenza di ogni contratto potranno essere addebitate da uno o da più istituti bancari.

Il foglio di calcolo rappresentato dall'immagine dovrà essere revisionato tutti i mesi in quanto potrebbe essere possibile un aggiornamento delle vecchie scadenze o l'aggiornamento di nuove scadenze derivanti, ad esempio, dalla sottoscrizione di ulteriori nuovi contratti di leasing.

Inoltre, tutte le uscite finanziarie indicate nel suddetto foglio di calcolo confluiranno, ogni mese, nel cash flow generale di cui all'immagine demo n. 1.

Il presente foglio di calcolo, così come tutti gli altri fogli di calcolo, prevede la gestione delle uscite dell'anno in corso (n) e dell'anno successivo (n+1). 

Immagine demo n. 5 (Foglio riepilogativo del cash flow commerciale)

Trattasi di uno dei fogli di calcolo più importanti della gestione dei flussi di cassa.

In effetti, la gestione corretta di questo foglio di lavoro permetterà all'utente "Azienda " di ottenere, con più precisione, la previsione degli incassi e dei pagamenti commerciali dei mesi successivi al primo. 

Anche questo foglio si divide in tre parti:

- la prima parte comprende gli incassi e i pagamenti commerciali dell'esercizio precedente (n-1);

- la seconda parte comprende gli incassi e i pagamenti commerciali dell'esercizio in corso (n);

- la terza parte comprende gli incassi e i pagamenti commerciali dell'esercizio successivo (n+1);

Il meccanismo di determinazione del cash flow commerciale è semplice, anche se complessa.

Come si potrà notare i dati della prima parte di questo foglio riepilogativo del Cash Flow commerciale provengono in automatico dal cash flow analitico di ciascun punto vendita.

Sostanzialmente, quindi, una volta fissati tutti i parametri necessari l'utente non dovrà fare altro che aggiornare ogni mese il valore delle vendite effettuate e il valore degli acquisti sostenuti e lanciare l'elaborazione della gestione del cash flow commerciale.

Naturalmente l'elaborazione del cash flow e, comunque, l'elaborazione di tutto il documento relativo a " Gestione flussi di cassa della Grande Distribuzione Organizzata - 6 POS” può essere lanciata in qualsiasi momento e dopo qualsiasi modifica apportata ai dati nelle celle libere e non protette.

Recensioni

Scrivi una recensione

La gestione dei flussi di cassa della Grande Distribuzione Organizzata - 6 POS -File Ods -V.1.0.1

La gestione dei flussi di cassa della Grande Distribuzione Organizzata - 6 POS -File Ods -V.1.0.1

Il file, in formato OpenOffice, gestisce fino a 11 mesi di pianificazione finanziaria aziendale ed è in grado di gestire contemporaneamente i flussi di cassa fino a 6 punti vendita oltre che di tutta l’azienda della Grande Distribuzione nel suo complesso.

Funziona con il SO Windows.

Il prezzo indicato è per una licenza d'uso per 9 anni del software per 1 utente.