La gestione dell'impresa commerciale - Fino a 6000 articoli -File excel V. 1.01

Il software gestisce l'andamento economico di un'impresa commerciale fino a 6.000 articoli. Include il budget e il consuntivo periodico.Rileva gli scostamenti dal Budget per ciascun articolo. Effettua il controllo di gestione dell'impresa commerciale. 

E' in formato xlsb e si apre con MS Office 2007 e  successive.

Funziona con SO Windows.

Il prezzo è per licenza d'uso del software per 9 anni.

Maggiori dettagli

1 200,00 € tasse escl.

1 200,00 € per 1

Dettagli

Il prezzo indicato si riferisce alla licenza d'uso, non cedibile e non esclusiva, del software per 1 utente.

Nella pagina Home  trovi anche altri software utili per una gestione facile ed economica della tua impresa.

UN SOFTWARE SEMPLICE ED UTILE PER LA GESTIONE DELL'AZIENDA COMMERCIALE

Nel sito viene illustrato un modello da utilizzare per la gestione economica di un'impresa commerciale fino a 6.000 articoli.

Il software contiene circa 1,4 milioni di formule ed ogni formula contiene al suo interno una media di 6 annidamenti. Soltanto il foglio di calcolo " Analisi delle variazioni " contiene circa 750.000 formule.

Il foglio di calcolo " La gestione dell'impresa commerciale " è stato ideato per gestire, in maniera semplice, il budget economico ed il consuntivo economico di un'azienda commerciale partendo dalla rilevazione dei Margini di Contribuzione per ciascun articolo e per ciascuna categoria di articoli.

Quindi, vengono stabiliti i Margini di Contribuzione standard di tutti gli articoli e vengono rilevati i Margini di Contribuzione effettivi. Dal loro confronto vengono messi in evidenza tutti gli scostamenti dal Budget.

In particolare, gli scostamenti dal budget possono essere così riassunti:

-Scostamenti per variazione dei prezzi di vendita;

-Scostamenti per variazione dei volumi di vendita;

-Scostamenti per variazione dei costi delle voci costituenti i Margini di Contribuzione;

-Scostamenti per variazione dei volumi di costi delle voci costituenti i Margini di Contribuzione dovuti alla variazione dei volumi di vendita. 

Il software prevede la gestione, alternativa, di due periodi di attività aziendale. Un periodo che va dal 1° gennaio al 31 dicembre, in questo caso viene inserito 1 come primo mese di gestione economica, e un periodo che va dal 1° luglio al 30 giugno dell'anno successivo,in questo caso viene inserito 7 come primo mese di gestione aziendale. 

Il software prevede la gestione di 20 categorie di articoli per ognuna delle quali sono previsti 300 articoli. Quindi in totale  6.000 articoli.

Il documento contiene i seguenti 19 fogli di lavoro così denominati:

Istruzioni d'uso; Budget di vendita; Consuntivo di vendita; Budget dei costi diretti;  Consuntivo dei costi diretti; Budget 1° Margine di Contribuzione; Consuntivo 1° Margine di Contribuzione; Distinta Base Accessori; Distinta Base Imballi; Consuntivo Acquisti Articoli; Consuntivo Acquisti Accessori; Consuntivo Acquisti Imballi;Gestione magazzino articoli; Gestione magazzino accessori; Gestione magazzino imballi; Budget del Conto Economico; Consuntivo Conto Economico; Analisi delle Variazioni;Prospetto di Sintesi;

Il software illustrato è dinamico, flessibile e semplice da usare.

Le immagini sotto illustrate sono puramente indicative e non rappresentano, in maniera esaustiva, l'intero funzionamento del software.

Immagine n.1 - Il Budget di vendita 

Il Budget di Vendita

Tutti i fogli di lavoro di questo software dipendono, in maniera prevalente, dal foglio di lavoro del Budget di vendita. Ad esempio, il dato relativo alla valuta, all'anno di competenza, al primo mese di gestione, ai codici degli articoli, alla descrizione degli articoli etc., una volta inseriti nel budget di vendita, si ripeteranno in tutti gli altri fogli del software.

In questo foglio di lavoro l'utilizzatore potrà modificare il budget fisso inserendo nelle colonne del Revised Budget i nuovi dati sulle quantità da vendere e sui prezzi unitari di vendita. Il budget di vendita sarà, quindi, definitivo dopo aver individuato, attraverso le variazioni indicate nel Revised Budget, l'obiettivo di vendita più adeguato.

Le variazioni apportate nel Revised Budget potranno avvenire sia in maniera manuale che in maniera automatica. I due metodi potranno coesistere nell'ambito della stessa categoria. Naturalmente la variazione manuale dei dati prevale su quella automatica.

Immagine n. 2 - Il Budget dei costi Diretti

Il Budget dei Costi Diretti

Nella colonna I occorre indicare manualmente il costo unitario standard di tutti gli articoli previsti nel budget di vendita. Tutte le altre tipologie di costo standard sono trasferite, invece, automaticamente da altri fogli di lavoro. 

Ad esempio il costo unitario standard degli accessori proviene dalla Distinta Base Accessori in quanto ogni articolo potrebbe contenere più accessori diversi e la Distinta Base è l'unico strumento per raggrupparli e valorizzarli. I vari costi standard, dopo essere stato inseriti, potranno essere soggetti a variazioni prima di diventare definitivi. Per questo motivo sono stati previsti 3 livelli di variazione.

Se l'utente non  vuole applicare alcuna variazione percentuale ai costi standard inseriti manualmente o proposti dal sistema deve lasciare VUOTA la cella destinataria della variazione percentuale.

Per tutti gli altri costi standard diversi da quelli relativi agli articoli, agli accessori e agli imballi occorrerà indicare con una X  gli articoli su cui ripartire i costi standard. Ad esempio, si indicano con una X gli articoli a cui applicare per quota i costi relativi alle provvigioni, oppure i costi relativi ai trasporti di acquisto e così via.

Immagine n.3 - Consuntivo 1° Margine di Contribuzione

Consuntivo 1° Margine di Contribuzione

In questo foglio di lavoro vengono determinati i margini di contribuzione unitari e totali effettivi di tutti gli articoli. In pratica, per ogni articolo viene evidenziato il margine di contribuzione quale differenza tra il prezzo di vendita effettivo ed il costo unitario effettivo totale direttamente imputabile all'articolo.

In questo foglio di lavoro tutti i dati esposti vengono riportati automaticamente da altri fogli di lavoro. In particolare, i dati provengono in automatico dal foglio di lavoro relativo al Consuntivo di Vendita e dal foglio di lavoro relativo al Consuntivo dei Costi Diretti.

Immagine n.4 - Distinta Base Accessori

Distinta Base Accessori

Il foglio di lavoro relativo alla Distinta Base degli accessori è stato predisposto per calcolare sia il costo standard che il costo effettivo dei vari accessori riferiti ad un articolo di vendita.

Sono stati previsti n. 150 accessori nominati, per semplicità, con la sigla "A". Quindi da A1 a A150.

L'utente deve sempre indicare con una X i vari accessori che fanno riferimento a ciascun articolo.

Il software somma i costi unitari standard ed effettivi di tutti gli accessori attribuibili ad un determinato articolo. 

Immagine n.5 - Consuntivo Acquisto Articoli

Consuntivo Acquisto Articoli

In questo foglio di lavoro devono essere indicati i dati (quantità e costo totale) degli articoli acquistati ogni mese.

Il sistema calcolerà in automatico, ogni mese, il costo unitario di ogni articolo.

Se in un mese vengono effettuati per un articolo diversi acquisti, i dati relativi alle quantità e ai costi di acquisto devono essere sommati insieme ed esposti, nel mese, in forma cumulativa.

Immagine n.6 - Gestione Magazzino Articoli

Gestione Magazzino Articoli

Questo foglio di lavoro è compilato con dati provenienti da altri fogli di lavoro. Quindi, è quasi tutto compilato in automatico.

L'utente deve inserire soltanto i dati relativi alle giacenze iniziali e rettificare i dati contabili con inventari periodici.

Le quantità inventariate sostituiranno, così, le quantità contabili rilevando eventuali differenze inventariali che potranno essere positive o negative.

Immagine n.7 - Consuntivo Conto Economico 

Consuntivo Conto Economico

In questo foglio di lavoro l'utente deve inserire soltanto i costi effettivamente sostenuti dall'azienda in ciascun mese.

Non deve fare altro ! Il software fornirà tutti i risultati avvalendosi di meccanismi e riferimenti automatici.

Come si potrà notare, questo software è stato progettato utilizzando innumerevoli automatismi allo scopo di permettere all'utente di ottenere dalla gestione aziendale  moltissime informazioni utili immettendo nel sistema soltanto pochissimi dati.

Immagine n.8 - Analisi delle Variazioni

Analisi delle Variazioni

Questo foglio di lavoro mette a confronto i margini di contribuzione effettivi del periodo (1° M.d.C.) con quelli  di budget. 

La variazione totale per articolo e per mese è evidenziata nelle colonna " M.d.C. Variazione dal Budget".

Le cause della variazione dal budget,indicate con il colore rosso e segno (-) se negative e con il colore nero se positive sono evidenziate come segue: 

ARTICOLI - FATTURATO

Variazione dal budget per volume di vendita

Per ogni articolo mette in evidenza la variazione del fatturato effettivamente ottenuto,  rispetto a quello programmato ed indicato nel budget ; se la variazione è positiva significa che, rispetto al budget, è stato ottenuto un fatturato più alto.

Variazione dal budget per differenza di prezzo

Mette in evidenza la variazione dei prezzi di vendita applicati rispetto a quelli stabiliti l budget. Se la variazione è positiva significa che alle quantità vendute è stato applicato un prezzo medio di vendita più alto rispetto a quello stabilito nel budget.

COSTO DEL VENDUTO

Variazione dal Budget per volume di vendita

Per ogni articolo mette in evidenza, per ciascun mese, la variazione del costo sostenuto rispetto a quello programmato. Questa variazione è condizionata dalle quantità vendute. Se le quantità di articoli venduti sono superiori rispetto a quelle programmate avremo una variazione positiva del costo del venduto dei vari componenti. Se le quantità di articoli venduti sono inferiori rispetto a quelle programmate avremo una variazione negativa del costo del venduto dei vari componenti.

Variazione dal Budget per differenza di costo

Mette in evidenza la differenza dei costi sostenuti rispetto a quelli programmati. 

Immagine n.9 - Prospetto di Sintesi

Prospetto di sintesi

In questo prospetto l'utente non deve inserire nulla in quanto tutti i dati confluiscono in esso in maniera automatica.

Nella riga 12 sono esposti, per ogni mese, i risultati ante imposte (Ebt) già indicati alla riga 316 del Conto economico di previsione e del Conto economico consuntivo. Nella successiva colonna viene mostrata la differenza tra il risultato economico consuntivo (Conto economico consuntivo) e quello previsto ( Budget conto economico ). 

Si parte, quindi, dall'utile o perdita prevista e attraverso una serie di variazioni si perviene al risultato economico effettivo ( utile o perdita effettiva). Questa esposizione ci fa capire per quali motivi è, o non è, stato raggiunto il risultato economico previsto nel Budget. 

Alla fine del Prospetto di Sintesi è stato messo in evidenza il seguente quadro riepilogativo che evidenzia, tra l'altro, eventuali squadrature dei dati. 

Prospetto di quadratura

Prospetto di quaadratura

Recensioni

Scrivi una recensione

La gestione dell'impresa commerciale - Fino a 6000 articoli -File excel V. 1.01

La gestione dell'impresa commerciale - Fino a 6000 articoli -File excel V. 1.01

Il software gestisce l'andamento economico di un'impresa commerciale fino a 6.000 articoli. Include il budget e il consuntivo periodico.Rileva gli scostamenti dal Budget per ciascun articolo. Effettua il controllo di gestione dell'impresa commerciale. 

E' in formato xlsb e si apre con MS Office 2007 e  successive.

Funziona con SO Windows.

Il prezzo è per licenza d'uso del software per 9 anni.